Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoHub
Tumore prostata

Risultati ricerca per "Inibitori del checkpoint immunitario"

Dallo studio di fase 2 DART è emerso che i pazienti con rari tumori neuroendocrini di alto grado traggono beneficio clinico da una combinazione di inibitori del checkpoint immunitario Ipilimumab ( Yer ...


L'aggiunta di Spartalizumab a Dabrafenib e Trametinib è apparsa sicura ed efficace per i pazienti precedentemente non-trattati con melanoma non-operabile, in fase avanzata o metastatico, con mutazion ...


Gli inibitori del checkpoint immunitario anti-PD-1 hanno dimostrato alta efficacia e bassa tossicità in una piccola coorte di pazienti con sarcoma di Kaposi sieropositivo per il virus HIV. Più del 65 ...


Negli ultimi anni sono state introdotte in oncologia terapie con inibitori del checkpoint immunitario ( ICI ), come le terapie anti-CTLA-4 e le terapie anti-PD-1 e anti-PD-L1, con l'obiettivo di migli ...


Nivolumab ( Opdivo ) associato o non a Bevacizumab ( Avastin ) o a Ipilimumab ( Yervoy ) prima dell'intervento chirurgico è apparso sicuro, e ha dimostrato promettenti attività cliniche nei pazienti c ...


Uno studio di fase II ha mostrato che l'aggiunta dell'inibitore IDO Indoximod a Pembrolizumab ha portato a un tasso di risposta globale ( ORR ) del 61% nei pazienti con melanoma in fase avanzata. ...


Il trattamento con l'inibitore del checkpoint immunitario ( anti-PD-1 ), Nivolumab ( Opdivo ), ha prodotto risposte durevoli in alcuni pazienti con tumore del polmone non-a- piccole cellule ( NSCLC ), ...


Epacadostat è un potente inibitore orale, selettivo, della indoleamina 2.3-diossigenasi-1 ( IDO1 ), un enzima che catabolizza il triptofano e che induce tolleranza immunologica con soppressione della ...


Atezolizumab ( Tecentriq ) ha esteso in modo significativo la sopravvivenza globale rispetto a Docetaxel nei pazienti sottoposti a trattamento di seconda o di terza linea per il cancro al polmone non- ...


Il trattamento con Atezolizumab, un inibitore del checkpoint immunitario, è associata a una migliore sopravvivenza globale nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) avanzato ...


I risultati di uno studio sul carcinoma polmonare sembrano confermare che l'iperprogressione del tumore potrebbe effettivamente essere correlata ad alcune immunoterapie. E' stato dimostrato che l'in ...


Sono note le differenze nella risposta immunitaria associate al sesso, ma una meta-analisi ha suggerito che gli uomini, rispetto alle donne, traggano maggior valore dall'immunoterapia per le neoplasie ...


La somministrazione di terapie anti-PD-1 è ora uno standard nel tumore polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) avanzato. Tuttavia, gli inibitori del checkpoint immunitario, inclusi gli anti-PD-1, ...


Nel 10-40% dei pazienti con tumore del colon-retto metastatico ( mCRC ) con instabilità dei microsatelliti ( MSI ) o riparazione difettosa del mismatch ( dMMR ) si osserva una resistenza primaria agli ...


Gli inibitori del checkpoint immunitario rappresentano un importante avanzamento nel trattamento dei tumori. Sebbene siano rari, effetti tossici fulminanti e fatali possono complicare queste terapie ...